L’evento ha avuto luogo lo scorso 23 nov., nell’Aula Magna del Centro di Pastorale Giovanile Vocazionale di Thiene. Vi hanno partecipato gli studenti delle due sedi di Venezia e di Milano assieme a un buon numero di Docenti, ma anche una folta delegazione di frati, che non hanno voluto perdere l’importante appuntamento accademico e formativo. In tutto, erano più di 80.

La lectio magistralis è stata tenuta da don Valter Perini, sacerdote della diocesi di Venezia e docente di Psicologia pastorale e di Pastorale del sacramento della riconciliazione presso il nostro Studio teologico. A partire da una rilettura dell’enciclica programmatica di papa Francesco Evangelii gaudium, don Valter ha tracciato una valutazione di un’esperienza viva di confronto e condivisione della Parola di Dio tra le case del Patriarcato, esperienza nata diciassette anni fa da un’intuizione del compianto card. Marco Cè e tuttora attiva in diocesi.

L’incontro è proseguito con la celebrazione eucaristica presieduta dal Ministro provinciale, fr. Roberto Tadiello, che nell’omelia, riprendendo il celebre scritto di san Francesco a sant’Antonio, ha evidenziato come lo studio sia una delle dimensioni essenziali e vivificanti della vita del frate, e non un’appendice o – peggio – una deriva. Al termine, il nuovo Prefetto, fr. Alessandro Carollo, non si sa se per l’emozione o la distrazione (!), si è dimenticato di pronunciare la consueta frase di rito: «Dichiaro ufficialmente aperto l’Anno Accademico 2017-2018 dello Studio teologico interprovinciale Laurentianum», ma la cosa non sembra aver provocato troppo scompiglio.

L’apprezzato intervento di don Valter, che ha suscitato le domande e il desiderio di approfondimenti da parte dei presenti, sarà spedito via mail appena possibile a tutti i frati della Provincia.