I detti sentenziosi

283

Sono stati raccolti dal P. Giorgio da Venezia, nato verso la metà del Cinquecento e morto nel 1621. Religioso di grande autorità e spiritualità, fu eletto due volte definitore provinciale, fu vicario provinciale dei cappuccini veneti dal 1586 al 1588, e commissario generale in Svizzera e in Tirolo.

I Detti da lui compilati non ci sono giunti nella versione autografa, ma sono stati inseriti dal cronista cappuccino P. Epifanio Soderini di Cipro nelle sue Relationi de frati capuccini di santa vita (pp. 83-86), compilate per ordine del ministro provinciale P. Alvise da Verona negli anni 1647-1649.

I Detti sono stati pubblicati per la prima volta in occasione del 450° anniversario del riconoscimento giuridico della Provincia Veneta.