VENEZIA
Mercoledì 1° maggio nell’isola della Giudecca l’annuale appuntamento ha radunato da tutto il Triveneto 120 giovani appartenenti ai vari cammini francescani e non solo, per trascorrere assieme una giornata “diversa”. Anche quest’anno le aspettative non sono state deluse!

Ci sono state varie opportunità per cogliere diverse sfumature di bellezza: la bellezza nell’arte sacra, con la visita alla chiesa di S. Eufemia; la bellezza nell’architettura e nella storia presso il convento dei frati al Redentore; la bellezza nel servizio testimoniata da una clown di corsia di Venezia. I balli e i giochi ci hanno permesso di condividere momenti di gioia e di meraviglia. Uno dei momenti più intensi, poi, è stato la testimonianza di una signora, Milva, la quale, nonostante le sofferenze del suo passato e gli anni di detenzione in carcere, ci ha testimoniato la forza e la bellezza di vivere e di poter ricominciare nonostante le difficoltà che possiamo aver incontrato nel cammino.

A conclusione di questa giornata ricca di emozioni abbiamo celebrato l’Eucarestia nel Redentore, a testimonianza che colui che è veramente bellezza e che rende la nostra vita un capolavoro è sempre lui, Dio!

by Damiano (giovane in accoglienza)