lunedì, Giugno 24, 2019

I CAPPUCCINI A MESTRE

Disegno di fr. Gianni Bordin

I Cappuccini giunsero a Mestre nel 1612. All’epoca Mestre, con il suo porto, costituiva un passaggio obbligato per chi da Venezia era diretto verso Treviso e verso il Veneto settentrionale, e viceversa.

Il piccolo convento sorse abbastanza vicino al “Porto delle Barche” (oggi scomparso, rimasto nella toponomastica “Piazza Barche”), su un fondo messo a loro disposizione dalla confraternita di S. Maria dei Battuti. La chiesetta, dedicata a S. Carlo Borromeo (8 aprile 1619) appena canonizzato (1610), era decisamente piccola: misurava 17,25 metri per 8,25. Aveva una sola cappellina laterale sulla parete sinistra, un modestissimo presbiterio e, come sempre, un coro per i frati.

Continua a leggere…

Apertura della Chiesa

Feriale: 6.30 – 12.00; 15.30 – 19.00. Domenica: 7.00 – 12.00; 15.30-19.00. Il Lunedì la chiesa rimane chiusa.

Sante Messe

  • Feriali: ore 7.00 – 9.30 – 18.00
  • Festive: ore 18.00 (prefestiva) 7.00 – 9.00 – 11.00 – 18.00.
  • Il lunedì è giorno riservato alla vita comunitaria dei frati: ore 7.00 preghiera delle Lodi. Dalle ore 8.00 la chiesa resta chiusa.
  • Ogni giovedì dalle ore 18.30 alle 19.30 adorazione e preghiera per le vocazioni.

Orari portineria

Alla porta del convento c’è qualcuno che accoglie con letizia francescana.
Orario: 8.00 – 12.00;
15.30 – 19.00

Penitenzieria

Penitenzieria

Si cura particolarmente il sacramento della riconciliazione e la direzione spirituale.
A lato della chiesa si apre la Penitenzieria: luogo per le Confessioni. Dispone di 6 stanzette, riservate e insonorizzate per la celebrazione del sacramento della penitenza.
Viene anche o erta la possibilità di colloqui perso- nali e della direzione spirituale.

Orario delle confessioni:
da martedì a sabato: 8.00-12.00; 15.30-18.30
la domenica: 7.00-12.00; 16.30-18.30.

Assistenza ai poveri

Mensa dei poveri

Fin dal dopoguerra (1945) i frati dispensavano la minestra alla porta del convento.
Dal 2000 è disponibile un ampio e luminoso salone, la Mensa di Sant’Antonio, dove ogni giorno viene offerto un pasto completo e gratuito a circa 180-200 persone bisognose, sia italiane che straniere. Ai frati si affiancano gli “Amici di San Francesco”, una settantina di generosi volontari che a turno servono alla mensa.

Orario: la Mensa apre ogni giorno alle 11.00.

Un certo numero di famiglie in difficoltà viene sostenuto con la consegna di generi alimentari.

Se vuoi diventare un volontario “Amico di San Francesco” vai a questa pagina.