Detto sentenzioso 2°

643

Quello è più valoroso di Carlo Magno

che vince il suo contrario col tacere et col perdere più tosto che col combattere,

perché chi la perde, la vince appresso di Dio.