Home Blog

Benedizione del convento di Padova

Lunedì 23 novembre durante il ritiro tenuto alla fraternità di Padova dal Ministro Provinciale, fr. Roberto Tadiello, c’è stata la benedizione del convento, restaurato di recente. I lavori si sono protratti per tre anni, duranti i quali i frati hanno vissuto nell’adiacente struttura del Laurentianum. È stato un ritorno atteso.

Dopo una preghiera iniziale, svoltasi nella sala san Francesco, i frati in processione si sono recati nei diversi ambienti per la benedizione, accompagnati dal canto delle litanie dei santi. Erano guidati dal guardiano, fr. Roberto Donà, mentre il Ministro Provinciale aspergeva con l’acqua santa.

Un grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questa impegnativa opera.

Giovani francescani

Uno due tre… pronti… via! Nonostante le limitazioni dovute al Covid-19, i giovani francescani non hanno rinunciato all’incontro di apertura del nuovo anno pastorale.

Nella mattinata di domenica 25 ottobre si sono dati appuntamento sulla piattaforma per condividere attese e speranze, confrontandosi con il Maestro Gesù, accompagnati dall’esperienza travolgente di Francesco e Chiara.

Nel pomeriggio le singole fraternità si sono radunate nei conventi di riferimento per celebrare insieme l’eucaristia, tutti uniti da quella forza misteriosa ed attraente che è la comunione spirituale dei santi.

Buon cammino con Francesco e Chiara 😊!!!

La fraternità di Lendinara.
La fraternità di Padova.
La fraternità di Thiene.
La fraternità di Rovigo.

 

Dio non si è dimenticato di chiamare!

Il numero permesso dalla pandemia è stato raggiunto. La chiesa del convento dei Frati Cappuccini di Lendinara si è riempita di frati provenienti dai vari conventi del Nord Italia e della Croazia. L’occasione? L’inizio del postulato di sei giovani.

Ha presieduto la celebrazione il Ministro provinciale della Emilia Romagna, fr. Lorenzo Motti.

Auguri postulanti!!!!

Buon cammino!!!

Ordinazioni sacerdotali

Sabato 19 settembre nel tempio del Santissimo Redentore di Venezia sono stati ordinati sacerdoti quattro cappuccini. Ha presieduto la celebrazione il Patriarca mons. Francesco Moraglia.

I frati ordinati sono tre della provincia veneta: fr. Claudio Pattaro, fr. Francesco Tognato e fr. Giacomo Facco; e un frate della provincia lombarda: fr. Invan Galiani.

Vestizione di 10 novizi a Tortona

Il giorno 14 settembre, festa dell’esaltazione della santa Croce. nel noviziato di Tortona hanno ricevuto i panni della prova 10 giovani. Ha presieduto l’eucaristia fr. Alessandro Carollo, Vicario provinciale della Provincia veneta di santa Croce.

Nella chiesa del convento di Tortona dopo la vestizione.

Amare, vedere e credere

Tre sono i personaggi che nel racconto giovanneo di quell’alba del primo giorno dopo il sabato vanno al sepolcro: Maria di Magdala, Pietro e il discepolo «che Gesù amava». Solo di quest’ultimo, però, si dice che, entrato nel sepolcro, «vide e credette». Perché?

SAN LEOPOLDO, PATRONO DEI MALATI DI TUMORE IN ITALIA

San Leopoldo Mandic è ufficialmente riconosciuto dalla Congregazione per il culto divino e la disciplina dei sacramenti, patrono dei malati d’Italia colpiti da tumore. Il decreto della Congregazione vaticana presieduta dal card. Robert Sarah e firmato dall’arcivescovo segretario mons. Arthur Roche, porta la data del 6 gennaio 2020, Solennità dell’Epifania del Signore, ma l’annuncio ufficiale in Diocesi di Padova, dove ha sede il Santuario di San Leopoldo che ne conserva le spoglie, è stata data oggi, sabato 8 febbraio, a ridosso della Giornata mondiale del malato (11 febbraio 2020).

Un’altra change – Campo invernale per giovani a Posina

Giorni di condivisione fraterna per ringraziare dell’anno vissuto e iniziare con il passo giusto quello nuovo.

Il tema è: “Le relazioni” con me stesso e con gli altri. Imparare ad
amare come Francesco d’Assisi.

Ci saranno laboratori, confronti, dinamiche e celebrazioni.

Per iscriversi

scrivi a: giovaniefrati@gmail.com

telefona a fra Emanuele 3458345129